Jump to content
DJP.IT
Sign in to follow this  
Brooklyn

Filosofeggiando...

Recommended Posts

Per una volta mi preme aprire un topic il quale spero sia culturalmente un po piu elevato....

 

e lo faccio tramite una delle mie materie preferite , appunto la filosofia , non entrando nei minimi dettagli , che potrebbero essere interessanti per pochi ma potrebbero annoiare i più , bensì occupandomi delle frasi o delle considerazioni più importanti che hanno contribuito alla formazione del pensiero occidentale (e non solo)....

 

Ci tengo a precisare che chi ha voglia può inserire frasi filosofiche che ritiene meglio opportune , ma vi prego almeno qui lasciam fuori cavolate o considerazioni non appropiate... e comunque spero che certe frasi non offendano nessuno , sono frasi espresse da Grandi Pensatori e in quanto tali possono essere condivise o meno grazie ;)

 

 

bene in tal caso comincerei proprio io...

 

 

"Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi." (Bertrand Russell)

 

 

"Due cose riempono l'animo con sempre nuovo e crescente stupore e venerazione, quanto più spesso e accuratamente la riflessione se ne occupa: il cielo stellato sopra di me, e la legge morale in me." (Immanuel Kant)

 

 

"[...] ho scoperto che tutta l'infelicità degli uomini proviene da una cosa sola: dal non saper restare tranquilli in una camera. [...] ho voluto scoprirne la ragione, ho scoperto che ce n'è una effettiva, che consiste nella infelicità naturale della nostra condizione, debole, mortale e cosí miserabile che nulla ci può consolare quando la consideriamo seriamente." (Blaise Pascal)

 

 

"La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare." (Arthur Schopenauer)

 

 

"E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio." (Albert Einstein)

 

 

"Il supremo male che possa capitare è commettere ingiustizia ; non vorrei né patirla né commetterla,ma, fra le due, preferirei piuttosto patire che commettere ingiustizia." (Platone)

 

 

Ciaoo a alla prossima !

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima frase è veramente bella, mi ha colpito molto, forse perchè rispecchia un periodo che sto vivendo in questo momento, che mi sta facendo penare l'anima. :wall:

Share this post


Link to post
Share on other sites
"E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio." (Albert Einstein)

Eh già...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eschilo signori Eschilo che qui si Sofocle, ma attenti alle scale Euripide se no Tucidite.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Summer ci hai liberato da Eddie!

(e anche da qualcun'altro penso :hehe: )

Edited by Den

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di niente figurati! :lol: Anche se non ho capito perchè...e da chi altro vi ho liberati?

ah, comunque la frase ieri l'ho sbagliata, il filosofo è Tucidide, non Tucidite. Ma rende lo stesso l'idea...

Edited by summer

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Eccovi un pò di frasi significative di uno dei più importanti filosofi di sempre , ovvero , Friedrich Wilhelm Nietzsche (1844-1900) (tipico per le sue posizioni in contrasto con la filosofia a partire da quella socratica , e contro la chiesa , e l'annunciazione della morte di Dio , l'Oltreuomo , la rivalutazione delo spirito vitale , l'eterno ritorno, ecc.)

 

 

 

"Ciò che ci divide non è il fatto che noi non troviamo nessun Dio, né nella storia, né nella natura, né dietro la natura, - ma che quello che è stato adorato come Dio noi non lo troviamo affatto "divino", ma al contrario pietoso, assurdo, dannoso, non solo perché è un errore, ma perché è un crimine contro la vita... "

 

 

"L'uomo é difficile da scoprire, ed egli é per se stesso la più difficile delle scoperte. "

 

 

"La Chiesa é esattamente ciò contro cui Gesù predicò e contro cui insegnò ai suoi discepoli a combattere."

 

 

"La decisione cristiana di trovare il mondo brutto e cattivo, ha reso brutto e cattivo il mondo."

 

 

"Troppo e troppo poco. - Oggi gli uomini vivono troppe cose e riflettono troppo poco: hanno insieme fame e colica, e perciò diventano sempre più magri, per quanto mangino. Chi oggi dice: "Non mi è mai successo niente", è uno sciocco."

 

 

"I genitori rendono involontariamente il figlio simile a loro - questo lo chiamano "educazione" -, nessuna madre, nel profondo del suo cuore, dubita di aver partorito a se stessa una proprietà, partorendo un figlio, nessun padre si nega il diritto di sottometterlo alle sue idee e ai suoi criteri di valore. Un tempo addirittura al padre pareva giusto disporre a suo piacimento della vita e della morte del figlio appena nato (come tra gli antichi germani)."

 

 

"Nei singoli la follia è una rarità: ma nei gruppi, nei partiti, nei popoli, nelle epoche è la regola."

 

 

"Non far valere il proprio diritto. - Esercitare il potere costa fatica e richiede coraggio. Perciò tanti non fanno valere il loro buon, buonissimo diritto, perché questo diritto è una specie di potere, e loro invece sono troppo pigri o troppo vigliacchi per esercitarlo. Indulgenza e pazienza vengono chiamate le virtù che mascherano questi difetti."

 

 

:ciao:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me no... Nietzsche è stato forse l'unico in Grado di concepire una visione di un mondo senza Dio coerente e un minimo motivante per l'uomo...

("Morte di Dio", "Superuomo" e "Volontà di Potenza")

 

 

 

 

(Scusate la sboronaggine :D e le mie reminescenze del liceo...)

 

 

l'Oltreuomo

Oltre? io ho sempre pensato e letto che si dicesse "Superuomo" :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fai bene a dire questo Den , Nietzsche è stato uno dei piu grandi pensatori di sempre proprio per questo , Nietzsche parte dalla rivalutazione delle filosofie pre-socratiche, in particolare la filosofia di Eraclito, a sfavore del periodo classico, visto come affermazione della visione razionale e quindi decadente , criticò, i valori fondamentali della società (filosofia, Cristianesimo e democrazia), giungendo a mostrare la natura meramente metaforica e prospettica di qualsiasi principio trascendente e della stessa morale, così come di ogni concezione tradizionale, e questo è solo qualcosa di ciò che fece ...

 

Hai ragione a dirmi questo , si può dire Superuomo ed il concetto alla fine è sempre quello , ma è molto piu corretto chiamarlo Oltreuomo .

 

Non sarebbe corretto definire un uomo del genere superuomo : super indica sopra, quindi 'super-uomo' vuol dire 'colui che è sopra gli uomini' e li schiaccia. Nietzsche parla piuttosto di 'oltre-uomo', (traduzione letterale dal tedesco Über-Mensch): l'Oltreuomo non schiaccia gli altri, ha dei valori differenti dalla massa, quella massa che ha aderito alla filosofia dei sacerdoti e degli schiavi. L'Oltreuomo è colui che ha compreso che è lui stesso a dare significato alla vita, e che fa sua la cosiddetta 'morale aristocratica' che dice "sì" alla vita e al mondo.

 

ecco qua

 

Ciao! :ciao:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Eccovi la 3° Parte:

 

 

"La grandezza dell'uomo si misura in base a quel che cerca e all'insistenza con cui egli resta alla ricerca".(M. Heiddeger)

 

"Cos’è la giovinezza? Un sogno. Cos’è l’amore? Il contenuto del sogno". (S. Kierkegaard)

 

"La religione è l'oppio del popolo". (K. Marx)

 

"Se ad un Dio si deve questo mondo, non ci terrei ad essere quel Dio: l'infelicità che vi regna mi strazierebbe il cuore".(A. Schopenhauer)

 

"Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili, riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni. " (S. Freud)

 

 

Ciaooo :ciao: !

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
"Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili, riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni. " (S. Freud)

Questa mi è piaciuta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
"La religione è l'oppio del popolo". (K. Marx)

 

 

... un mio profe (e io son d'accordo) diceva che al giorno d'oggi non è più la religione, ma:

 

Il calcio è l'oppio dei popoli!

 

:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...