Jump to content
DJP.IT

Recommended Posts

  • Replies 61
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

come volevasi dimostrare, i russi umuliano la favoritissima olanda con un 3-1 e in inferiorità numerica...

 

l'unica cosa che mi è spiaciuta è vedere ieri gli italiani esultare per l'eliminazione dell'Olanda, che se non fosse stata per la loro sportività noi eravamo già mentalmente proiettati alle Olimpiadi di Pechino....

Link to post
Share on other sites

e soprattutto quella olandese non è stata sportività ma pura demenza. Solo gli olandesi potevano non far passare la Romania e tenere in gioco l'Italia che è sempre comunque pericolosa in una partita secca. Se c'erano squadre intelligenti (leggasi Svezia e Danimarca) col cavolo che la Spagna affrontava noi.

 

Spero che l'Italia se mai si troverà in una situazione del genere faccia indigestione di biscotti (li vogliono chiamare cosi). Io da olandese avrei fatto passare la romania a costo di farmi autogol (vista l'impossibilità rumena a fare gol)

 

Per imparare i nobili sentimenti ci sono altre sedi secondo me :D

 

ps-ma hiddink che preparatore atletico ha?? La corea correva come forsennata, la russia idem. Bah....... chapeau comunque

Link to post
Share on other sites
Ma la Russia non era in inferiorità numerica !

ah, allora la doppia ammonizione alla fine del 2°tempo non è stata confermata??

 

ieri durante la partita eravamo in 10 a parlare e a giocare a poker, è già un miracolo se ho azzeccato che ha vinto la Russia

 

 

:D

Edited by leparole
Link to post
Share on other sites
e soprattutto quella olandese non è stata sportività ma pura demenza. Solo gli olandesi potevano non far passare la Romania e tenere in gioco l'Italia che è sempre comunque pericolosa in una partita secca. Se c'erano squadre intelligenti (leggasi Svezia e Danimarca) col cavolo che la Spagna affrontava noi.

 

:ok: finalmente ne ho trovato un altro che dice le cose come dovrebbero stare!

 

 

 

 

Per imparare i nobili sentimenti ci sono altre sedi secondo me

Per questo in particolare quotone stratosferico! (se letto nel modo giusto, perchè lo sport è fatto per imparare la sportività. Ma non a quei livelli, se hai l'occasione di buttare fuori una favorita, lo fai se vuoi vincere, e nessuno ti dovrebbe minimamente accusare... Di cosa poi...)

Link to post
Share on other sites

Italia troppo difensivista, con 4 mediani e Cassano che deve preoccuparsi di tenere i collegamenti tra centrocampo e attacco piuttosto che fare la punta.

 

Consiglio per Donadoni: fuori Ambrosini e dantro uno fra Camoranesi, Di Natale o Del Piero (ordine con casuale :ok: )

 

 

Link to post
Share on other sites

Prima gli insulti degli italiani che erano vicini a loro sul sagrato del Duomo

Aggrediti tifosi spagnoli a Milano

Dopo la partita l'aggressione da parte di alcune decine di tifosi che brandivano caschi e bottiglie di vetro

 

 

(De Grandis)

MILANO - Dopo la vittoria della Spagna contro l'Italia, un centinaio di tifosi iberici che assistevano alla partita di fronte al megaschermo montato in Piazza Duomo a Milano, assieme a circa 2.500 persone, sono stati aggrediti dalla folla e costretti a fuggire dalla piazza. Prima gli insulti degli italiani che erano vicini a loro sul sagrato del Duomo, poi l'aggressione da parte di alcune decine di tifosi che brandivano caschi e bottiglie di vetro.

 

TESTE RASATE - Il gruppo di italiani composto da una decina di persone a torso nudo, con tatuaggi e teste rasate, ha aggredito il folto numero di tifosi spagnoli presenti sul sagrato del Duomo, dove è stato allestito il maxischermo per assistere alle partite degli europei. Dopo gli insulti, gli aggressori sono passati alle vie di fatto lanciando bottiglie di vetro e impadronendosi di due bandiere spagnole che sono state subito bruciate. Immediata la fuga da parte di tutti gli spagnoli nelle vie laterali del Duomo ma il sagrato del Duomo si è immediatamente svuotato e tutte le persone che erano arrivate per seguire le partita hanno subito abbandonato la piazza. Il gruppo composto dagli aggressori italiani si sono invece diretti verso piazza san Babila, scandendo slogan contro gli spagnoli e le forze dell'ordine e rovesciando cestini lungo corso Vittorio Emanuele.

 

Link to post
Share on other sites

io ero in piazza Duomo...

...io ci sono rimasto per una mezzoretta dopo la fine della partita e ci son stati casini come lancio di bottiglie, rovesciamenti di cestini etc etc etc ma contro gli spagnoli solo cori e insulti... NESSUNA RISSA

 

Sia ben chiaro che non intendo difendere/giustificare/tollerare questi atteggiamenti, volevo solo dire come stavano realmente le cose.

Molto spesso si tende ad enfatizzare le situazioni.

 

Ah tra l'altro il mio migliore amico che ha visto con me la partita in piazza Duomo era a torso nudo (pure io ero a torso nudo), rasato e con un tatuaggio sulla schiena. :ka:

Edited by s.guerro
Link to post
Share on other sites

Come era giusto che fosse, la banda Donadoni se ne va a casa e con la coda tra le gambe.

 

Tuttavia, mister Roberto sostiene che "usciamo a testa alta, me ne andassi per un rigore sarei stupido", lo stesso che dopo aver battuto una moribonda Francia in 10 con un gol su rigore e uno su punizione sporca diceva "non temiamo nessuno, possiamo battere chiunque".

 

Chapeau. Dopo le nefandezze trapattoniane pensavo di averle viste tutte in nazionale...invece Donadoni è riuscito a stravolgere tutto quanto, facendo giocare una squadra di ottimi giocatori (Cassano, Di Natale, il Del Piero di quest'anno) come una provinciale delle peggiori. Come il suo Livorno, che lo esonerò senza rimpianti, come il Genoa, che gli diede il medesimo benservito dopo appena tre giornate del campionato di serie B: inutile dire che anche i rossoblù non ebbero rimpianto alcuno.

 

Ho visto una squadra senza un gioco, con palla lunga a Toni e spera in dio, con Cassano impiegato come esterno, e non libero di svariare come ha fatto con ottimi risultati in questa stagione, ho visto un allenatore che ha dovuto prenderne 3 dall'Olanda per capire che De Rossi, Grosso, Panucci e Chiellini dovevano giocare dall'inizio. Ho visto un Borriello ammuffire in panchina mentre Toni sbagliava gol a grappoli...penso che in vacanza avrebbe potuto andarci quando voleva in Austria e Svizzera, non penso che sia andato lì per lo stesso motivo...

 

E alla fine di tutto questo, ha il coraggio di dire che non ci pensa a dimettersi...ma tanto saranno loro a mandarti via, e spero che lo facciano in fretta.

 

Torna ad allenare il Livorno, và. :cens:

Edited by eddie_sten
Link to post
Share on other sites

Il comportamento di Donadoni è scandaloso, fa lo spavaldo e dice che se fossimo passati ai rigori tutti avrebbero decantato le sue lodi.

Ma dove? Ma per cosa?

Quattro partite (quasi 400 minuti) senza un gol fatto da un attaccante e un gol solo su azione, che cavolo di lodi vuoi?

Io me ne andrei in giro con un sacchetto che mi copre la testa, mi cospargerei il capo di cenere ed avrei Albertini che mi segue con lo scudiscio per flagellarmi....

 

Eh cosa mi tocca sentire....

 

Ma d'altronde, siamo i campioni del mondo....

:nono2:

 

Link to post
Share on other sites
ed avrei Albertini che mi segue con lo scudiscio per flagellarmi....

Il problema è proprio Albertini e gli altri scienziati che hanno scelto uno come Donadoni per questo compito...uno giovane che soprattutto non aveva fatto una cippa di lontanamente decente.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
×
  • Create New...